Menu istituzionale
Menu principale
Contenuto della pagina

Pubblicazioni del 2007

condividi su FaceBook invia con Twitter

L'Assistente Sociale e la valutazione L'Assistente Sociale e la valutazione
di U. De Ambrogio, T. Bertotti, F. Merlini
edito da Carocci (Roma)
L'assistente sociale valuta in diversi momenti della propria attività: valuta le domande al momento dell'accesso dei cittadini al sistema dei servizi, valuta le situazioni di bisogno portate dai clienti/utenti, valuta quando il Tribunale gli chiede di realizzare indagini sociali, valuta gli esiti del proprio lavoro e dei progetti, valuta i servizi che deve coordinare e cosi via.

Il libro presenta un inventario di esperienze e percorsi di valutazione e autovalutazione del lavoro degli assistenti sociali, esemplificando, attraverso risultati originali di ricerche, alcune caratteristiche tipiche di questa attività e proponendo un comune approccio metodologico.

Vengono presentati alcuni strumenti ed esperienze riguardanti sia la valutazione"nel" lavoro dell'assistente sociale, tipicamente il lavoro"sul" caso, sia le esperienze di valutazione "del" lavoro dell'assistente sociale in termini di qualità dell'intervento.

La Comunità Competente - un puzzle ricomposto La Comunità Competente - un puzzle ricomposto
di Anna D'Andretta
edito da Altri
Dalla nota dell'autrice:
Il piccolo saggio non ha pretese di esaustività e di scientificità, ma vuol essere uno spazio aperto alla riflessione sulla condizione delle piccole comunità e sulla possibilità di trasformarle.

Muovendo da una lettura della diversità tra normalità e disagio, in quanto da una parte è fonte di pensiero creativo, dall’ altra elemento di esclusione, affronta il tema del disagio nella nostra società e critica il pensiero omologante che annulla ogni specificità e ogni differenza.

Il disagio viene poi affrontato nelle due forme principali: familiare e sociale.
La condizione della famiglia contemporanea e la specifica analisi della famiglia con disabilità; il disagio sociale sempre più dilagante che investe le diverse aree delle persone ed in particolare il disagio lavorativo, femminile e degli immigrati, racchiudono la prima parte del piccolo saggio che si sintetizza con: Se il malessere viene lasciato a chi lo vive, si rischia una “morte collettiva”.

La seconda parte introdotta dalla citazione di G. Gaber “Libertà è partecipazione” vuole indurre, partendo dalla funzione del servizio sociale, a far conoscere come le piccole comunità, adeguatamente stimolate alla partecipazione e alla liberazione dei bisogni possono trasformarsi da fonte di disagio a luogo di benessere: … “se si vuole conservare l’identità e mantenere in vita le piccole comunità, occorre aiutare i cittadini ad esprimersi, a rinforzare il proprio sé”… .

È inoltre evidenziato il ruolo e la funzione dell’associazionismo, quale attore di promozione della partecipazione e della cittadinanza attiva, nonché della sussidiarietà orizzontale.
Il saggio si caratterizza per un linguaggio accessibile a chiunque e per la sua strutturazione: un racconto introduce ogni capitolo e due esempi di progetti partecipati con due piccolissime comunità ne rappresentano le buone prassi.

È dunque un piccolo saggio che ha come obiettivo l’invito alla partecipazione e alla libertà.
“ …La libertà è riconoscimento dei diritti, del benessere, dell’inclusione, della rete solidale, della partecipazione”.

Angeli senz'ali Angeli senz'ali
di Marta Sirianni
edito da Altri
La cerebropatia che affligge Chiara non frena la sua voglia di ricevere e dare amore.

Abbandonata alla nascita, nella casa d’accoglienza in cui viene ospitata trova l’affetto di un fratello acquisito e il calore di una famiglia che la accompagna in un difficile cammino alla scoperta della vita.

Il racconto di un’esistenza in bilico tra la voglia di farsi ascoltare e la richiesta legittima di aiuto.
(allegato)

Assistente sociale domani Assistente sociale domani
di Maria Luisa Raineri
edito da Edizioni Erickson (TN)
L'opera consiste in due volumi, strumento agile, ma insieme rigoroso e approfondito, finalizzato alla preparazione degli esami di stato per l'iscrizione alla sezione B dell'albo professionale degli assistenti sociali.

Il primo volume riguarda le tematiche di metodologia professionale e di politica sociale oggetto delle due prove scritte e della prova orale.

È organizzato in una serie di argomenti-chiave, per ciascuno dei quali vengono proposte:
- una selezione antologica di letture di importanti studiosi italiani e internazionali;
- un percorso di sintesi dei concetti sotto forma di riassunti e di mappe concettuali;
- una serie di domande per lo studio e il ripasso;
- una raccolta delle tracce delle prove scritte assegnate in diverse sedi e sessioni di esame su quell'argomento.

Il secondo volume è destinato a prepararsi alla prova pratica.
Propone cento casi assegnati in diverse sedi e sessioni di esame e raccolti in base al tipo di utenza e di problema presentato (minori, anziani, dipendenze, disabili ecc.). Ciascun caso viene analizzato nel dettaglio indicando gli snodi logici che l'assistente sociale dovrebbe prendere in considerazione per costruire il processo di aiuto e le strategie operative da seguire.
Le varie sezioni tematiche sono corredate con l'indicazione delle norme di legge in materia (con relativa sitografia) e con un glossario contenente i concetti principali da conoscere per lo svolgimento della prova.