Menu istituzionale
Menu principale
Contenuto della pagina

Dicono di noi nel 2016

condividi su FaceBook invia con Twitter

scarica il file .pdf Dicono di noi il 13 dicembre 2016
Governo, Gazzi (Assistenti sociali): 'priorità lotta alla povertà e rinascita delle periferie'
(fonte: agenparl. adn kronos)

“Auguri di buon lavoro al nuovo Governo per gli impegnativi compiti che lo attendono da parte di tutta la comunità degli assistenti sociali italiani. Con gli auguri, un auspicio: che si apra davvero una stagione nuova di giustizia sociale, di equità e di fruibilità di diritti e che tutto il lavoro sin qui fatto non vada perduto ne' che il cammino che ancora resta da fare venga rallentato o, peggio, interrotto. Serviranno innovazione e fermezza nell'affrontare il tema delle diseguaglianze e del rilancio delle infrastrutture sociali immateriali oggi, purtroppo, ridotte al lumicino. Al nuovo Esecutivo guardano con attenzione le fasce più deboli dei cittadini che si attendono interventi mirati soprattutto nel contrasto alle varie forme di povertà che così duramente stanno colpendo milioni di cittadini. In primo luogo serve varare il reddito di inclusione ampliando la platea del SIA, il sostegno all'inclusione attiva, garantendo interventi non meramente assistenzialistici. La povertà non colpisce solo singoli, famiglie e anziani ma, da tempo, anche i bambini; non meno devastanti gli effetti di quella educativa e scolastica”. Così Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale degli assistenti sociali commentando il varo del Governo Gentiloni.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 07 dicembre 2016
Istat: assistenti sociali, urgente Piano contrasto povertà
(fonte: ansa, adn kronos, redattore sociale, il velino, romesette, il meteo, iodonofiducia)

“Il contrasto alla povertà dovrà essere una delle più alte priorità del prossimo Governo. Verso questo obiettivo dovranno concentrarsi tutti gli sforzi e le risorse necessarie. I dati diffusi dall'Istat confermano che su questo tema non sono stati raggiunti i risultati soddisfacenti, perché cresce il numero delle persone in povertà. Se qualche risultato è stato ottenuto al Nord, la povertà morde fasce sempre più vaste di cittadini al Centro e al Sud, con le periferie delle grandi città che stanno inviando da tempo segnali preoccupanti in termini di tenuta del tessuto sociale”: è il commento di Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale degli assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 05 dicembre 2016
Dimissioni Governo: Assistenti sociali 'non frenare stagione giustizia sociale'
(fonte: adn kronos)

“Le dimissioni dell’esecutivo Renzi, in seguito all’esito referendario che ha visto una straordinaria partecipazione di cittadini, non devono frenare la necessità di una stagione di giustizia sociale, di equità e di fruibilità di diritti che ne aveva ispirato l’impegno. Molti i provvedimenti varati, molti quelli che devono essere completati. Su nessuno di essi si deve tornare indietro“. Così Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 03 dicembre 2016
Disabili: Assistenti sociali, dare attenzione ogni giorno
(fonte: ansa)

“La disabilità èuna condizione della quotidianità e deve essere un arricchimento per la società civile che, oggi più che mai, ha bisogno accrescere i propri valori positivi. Serve farlo ogni giorno e non solo quando, ad esempio, il Paese si appassiona per le vittorie dei nostri atleti alle Paralimpiadi come accaduto con i Giochi di Rio”. Così Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali, in occasione della Giornata internazionale sulla disabilità.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 25 novembre 2016
Violenza donne: Assistenti sociali, non farle sentire sole
(fonte: ansa, adn kronos,redattore sociale, 9colonne)

"Negli ultimi cinque mesi si sono registrati in Italia oltre 25 femminicidi: più di una donna a settimana e' stata uccisa per mano di un uomo all'interno di una relazione dominata da una sovrastruttura ideologica volta ad annullare la donna, nella sua identità e libertà , non soltanto fisicamente, ma anche nella sua dimensione relazionale e sociale": lo afferma Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale degli assistenti sociali, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne


scarica il file .pdf Dicono di noi il 25 novembre 2016
Assistenti sociali e Inps: Intese
(fonte: Corriere della Sera, Economia)

Una nuova, più intensa fase di collaborazione tra l’Inps ed il Consiglio Nazionale degli Assistenti Sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 25 novembre 2016
Infanzia: Assistenti sociali, passi avanti ma ancora ombre - serve piano investimenti in strutture immateriali del sociale
(fonte: ansa, agi, adn kronos, redattore sociale, 9Colonne, vita, romasette)

“Alcuni passi in avanti, sia pure incerti, sono stati compiuti e forse nella Giornata per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza 2016 possiamo guardare al futuro con un po' di ottimismo in più. Alle Istituzioni governative e parlamentari dobbiamo riconoscere l'impegno verso il problema della povertà economica e della povertà educativa dei minori anche se i dati testimoniano quanta strada si debba ancora fare per lasciare gli ultimi posti in queste tristi classifiche europee”.

Lo ha detto Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 28 ottobre 2016
Migranti: Gazzi, « bene ddl Zampa, ora Senato sia veloce»
(fonte: ansa, adn kronos, redattore sociale, 9Colonne)
"Serve che il Senato -  dopo il voto favorevole della Camera -   approvi, prima dell'avvio della imminente sessione di bilancio, il DDL Zampa per la tutela dei minori non accompagnati che giungono in Italia da Paesi in guerra o da dittature sanguinose. Un provvedimento che la comunità  professionale  degli assistenti sociali - in prima linea da sempre nella gestione di tutti i problemi che ruotano attorno all'accoglienza dei minori stranieri non accompagnati - avverte come urgente e  non più rinviabile".

Così il Presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali,  Gianmario Gazzi.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 14 settembre 2016
Terremoto: Assistenti sociali, si intensifica la presenza nelle aree colpite
(fonte: ansa, dire, agenparl, 9colonne, adn, il foglio)
Si intensificano - nelle aree colpite dal sisma - il lavoro e la presenza degli assistenti sociali. Il coordinamento delle attività e la loro dislocazione sul territorio  sono stati al centro, nei giorni scorsi, di una riunione presso la Prefettura di Rieti presenti, tra gli altri, i vicepresidenti, rispettivamente, del Consiglio nazionale degli assistenti sociali, Nunzia Bartolomei, e del Consiglio regionale degli assistenti sociali del Lazio, Edoardo Trulli, oltre che la presidente dell'Associazione assistenti sociali per la Protezione Civile, Silvana Mordeglia, e gli stessi assistenti sociali che lavorano nei distretti socio-sanitari  laziali colpiti dal sisma.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 02 settembre 2016
Fertility day: Gazzi, Assistenti sociali, 'Campagna inutilmente colpevolizzante'
(fonte: ansa, askanews, il velino)

Un messaggio 'sanitario' ''lodevole ed apprezzabile nell'intento di prevenire la sterilità'', ma ''inutilmente colpevolizzante e veicolato con strumenti sbagliati e soprattutto del tutto svincolato dai problemi concreti, che quotidianamente passano sulla pelle delle donne''. Questo il commento di Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale degli assistenti sociali, sul Fertility day.


Dicono di noi il 05 agosto 2016
Botte, minacce e persecuzioni: quando l’assistenza sociale diventa un incubo
(fonte: la Stampa)
La polveriera welfare: c’è un’escalation di aggressioni agli operatori. E molte non vengono denunciate. L’esperta: «Con la crisi sono riemersi i disagi di 50 anni fa». Il paradosso dell’Italia: investe molto nei servizi, ma male.

Leggi tutto



scarica il file .pdf Dicono di noi il 27 luglio 2016
Turchia: assistenti sociali, futuro Paese è anche nostro
(fonte: adn kronos)
"Il futuro della Turchia è anche il nostro". Così Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale
degli assistenti sociali.
"Non basta esprimere -spiega- preoccupazione e sdegno per le azioni repressive e intimidatorie messe in atto in questi giorni in Turchia, quali la proclamazione dello stato di  emergenza, la sospensione della Convenzione europea dei diritti umani, la ventilata reintroduzione della pena di morte e le epurazioni di massa che colpiscono magistrati, docenti, giornalisti, intellettuali, dirigenti."

scarica il file .pdf Dicono di noi il 26 luglio 2016
Prostituzione minorile: Gazzi (Assistenti sociali) «investire nelle reti territoriali»
(fonte: adn kronos, 9Colonne)
"L'indagine conoscitiva della Commissione Bicamerale infanzia e adolescenza del Parlamento conferma che per affrontare il tema della prostituzione minorile serve rafforzare i Servizi sociali che operano sul territorio che, assieme agli altri attori - scuola, famiglia e forze dell'ordine - sono in grado di intercettare i segnali deboli e sotterranei che segnalano queste situazioni. Serve - per comprendere appieno i nuovi metodi di adescamento che sempre di più si avvalgono di modalità tecnologiche ed internettiane in rapidissima evoluzione - investire, a livello universitario e nella formazione continua, nella crescita delle competenze di tutte le figure professionali coinvolte. Serve, infine, dedicare una attenzione ancora maggiore al fenomeno dei minori stranieri non accompagnati che giungono nel nostro Paese e che, forse non a caso, negli ultimi mesi hanno visto la crescita, del tutto anomala rispetto al passato, di arrivi di bambine e ragazze".

Commenta così, Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali, il documento conclusivo della Commissione infanzia e adolescenza.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 26 luglio 2016
Unioni civili: Assistenti sociali, pronti a fare la nostra parte
(fonte: ansa, redattore sociale, adn kronos)
"Esprimiamo vivo apprezzamento per la rapidità e per le responsabili azioni dei ministeri coinvolti
 nell'aver reso possibile la realizzazione degli adempimenti  previsti dai decreti attuativi della Legge Cirinnà  all'indomani  della decisione del Consiglio di Stato in proposito: un  ulteriore passo nel riconoscimento di diritti a persone che si  amano, vogliono costruire un futuro assieme o che più semplicemente ora saranno riconosciute come famiglie".

Lo  afferma Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale  degli Assistenti sociali, sulle unioni civili.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 18 luglio 2016
Attentato Nizza, Gazzi: "maggiore unità di intenti tra i governi europei"
(fonte: agenparl, adn kronos)
"Altre vittime  innocenti, altra devastazione, altro orrore senza fine. Ieri a Bagdad, Dacca, ad Ankara, a Istanbul e in tanti altri luoghi di morte e di terrore. Oggi ancora in Francia, a Nizza. E un senso di impotenza che pervade e assale tutti  noi. Ma anche rabbia per questo stillicidio che sembra on avere mai fine. Solidarietà sincera e profonda a tutto il popolo francese, ai colleghi assistenti sociali d'Oltralpe."
Così Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali sulla strage di Nizza.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 15 luglio 2016
Istat: Assistenti sociali, dati povertà impressionanti - approvare subito provvedimento in discussione
(fonte: ansa,adn kronos, redattore sociale, 9Colonne)
"I dati resi noti oggi dall'Istat  sulla povertà sono, a dir poco, impressionanti. Mostrano un
 Paese piegato. Una piaga, questa della poverta', che denunciamo  da tempo e con cui facciamo i conti ogni giorno senza che le persone e le famiglie vedano la luce in fondo al tunnel".
Lo afferma Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale  degli Assistenti sociali.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 13 luglio 2016
Scontro treni: il cordoglio del Consiglio Nazionale
(fonte: ansa, agenparl, adn kronos, redattore sociale)
"Vivo cordoglio per le vittime di questa  immane tragedia che colpisce non solo la Puglia ma l'Italia intera, la  più affettuosa vicinanza alle famiglie profondamente colpite negli  affetti più cari oltre all'augurio più sincero di una pronta  guarigione ai feriti. Ma anche un vivo ringraziamento ai colleghi  assistenti sociali che nell'immediatezza della tragedia hanno allestito nel Palazzetto dello Sport di Andria un punto di ascolto e  assistenza per offrire supporto e sostegno ai familiari delle  vittime." Così Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale  degli assistenti sociali sulla tragedia ferroviaria di Andria.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 11 luglio 2016
Tribunale minori, assistenti sociali, «bene tavolo minori»
(fonte: ansa, 9Colonne, redattore sociale)
"Va accolta con favore la decisione del Ministro della Giustizia, Andrea Orlando - e annunciata ieri dal sottosegretario Federica Chiavaroli - di convocare un Tavolo di consultazione, aperto a tutti i soggetti che si occupano di giustizia minorile, per individuare le necessarie modifiche e integrazioni alla riforma dei Tribunali per i Minorenni attualmente in discussione in Parlamento. Ogni iniziativa che abbia come obiettivo quello di migliorare la giustizia per i minorenni troverà sempre il nostro incondizionato appoggio. Altrettanto fermi saremo nel contrastare ogni semplicista e banale ipotesi di modifica che non tenga conto degli importanti risultati ottenuti, della grande esperienza e della profonda competenza maturate, nel nostro Paese, dall'istituto della giustizia minorile." Così il Consiglio nazionale degli Assistenti sociali in riferimento all'intervento del sottosegretario Chiavaroli nel corso di un Convegno dell'Unione nazionale delle Camere minorili ospitato dal Senato.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 11 luglio 2016
Migranti: Storaci, assistenti sociali, «strutture per minori al collasso»
(fonte: ansa, agi)
"Le strutture di accoglienza dei minori stranieri non accompagnati - della Sicilia, in particolare - sono ormai al limite del collasso, messe in crisi, da un lato,da un'ondata migratoria che continua ad essere alimentata senza  scrupoli dai mercanti di essere umani e, dall'altro, dalla criticità delle procedure e dei tempi per la nomina dei tutori". A denunciarlo, a margine di un convegno su migranti e  minori, è Maria Concetta Storaci, consigliera segretaria del Consiglio nazionale degli assistenti sociali.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 16 giugno 2016
Dopo di noi, Gazzi: monitorare, ma è un'importante traguardo
(fonte: ansa, redattore sociale, 9Colonne, adn kronos, tribunapoliticaweb)

Il presidente del Consiglio nazionale: si dovrà monitorare e verificare sul campo - e su tutto il territorio nazionale - l’effettiva incisività della rete di protezione e delle misure che la legge prevede, ma sicuramente questo è un passo importante per favorire l’inclusione


scarica il file .pdf Dicono di noi il 06 giugno 2016
Migranti: Consiglio Assistenti sociali, norma riordini accoglienza. Realizzato video sulla solidarietà con contributo Cammilleri
(fonte: ansa, il velino, adn kronos)

"E' urgente che il nostro Paese si doti di una normativa che riordini l'intero sistema di  accoglienza e tutela dei minori stranieri non accompagnati. E'  una esigenza avvertita e segnalata non solo da tutte le  organizzazioni umanitarie ma soprattutto dai drammatici fatti di  queste ultime settimane. Serve anche che l'Europa nella sua  interezza politica si faccia carico di questo problema  attraverso soluzioni concrete che vedano protagonisti tutti i  Paesi dell'Unione".
Così Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali, in occasione delle  Giornate di solidarietà del servizio sociale per i rifugiati.







scarica il file .pdf Dicono di noi il 06 giugno 2016
Professioni, Assistenti sociali «ancora aggressioni, paghiamo le conseguenze di un diffuso clima di tensione»
(fonte: Repubblica, il Venerdì, La Discussione)

Due approfondimenti sul tema delle aggressioni agli assistenti sociali.



scarica il file .pdf Dicono di noi il 03 giugno 2016
2 giugno. Gazzi “festeggiare la Repubblica garantendo i diritti”
(fonte: 9colonne, adn kronos, redattore sociale)
'Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
Credo che la effettiva e piena applicazione dell'articolo 3 della nostra Costituzione - specialmente per gli aspetti relativi alla dignità sociale e al pieno sviluppo della persona - sarebbe il modo migliore per festeggiare i 70 anni della nostra amata Repubblica.
Molto è stato fatto ma anche molto resta da fare ed è per questo motivo che serve l'impegno di tutti ed uno sforzo corale perché il bellissimo principio trovi finalmente concreta applicazione." 

Così Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine degli Assistenti sociali.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 31 maggio 2016
Aggrediti, minacciati, stalkerizzati: la vita "in trincea" degli assistenti sociali
(fonte: dire, notiziario psicologia)

Aggrediti col machete, finiti all'ospedale per botte e percosse, stalkerizzati, minacciati. Sembra un bollettino di guerra quello a cui sono sottoposti gli assistenti sociali italiani. Professionisti che lavorano a stretto contatto con persone con disagio e talvolta fuori controllo, gli assistenti sociali si sforzano di trovare le soluzioni piu' adeguate per le persone svantaggiate, ma spesso finiscono per essere loro vittime.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 30 maggio 2016
Centri antiviolenza: l'assistente sociale: "Il 99% di chi chiede aiuto non ha lavoro"
(fonte: redattore sociale)
"Nel 99 per cento dei casi le donne che si rivolgono a noi non hanno un lavoro. Le donne con autonomia economica si fanno il loro percorso con l’avvocato, ma le altre no. Senza il marito non avrebbero di che vivere. E se ci sono dei figli, la situazione è ancora più complessa”.
A parlare è Concetta Restuccia, assistente sociale e presidente del centro antiviolenza del distretto di Taormina, che dall’inizio dell’anno è già stato contattato da 40 donne, tra chi ha scelto poi di farsi seguire e chi si è limitato a chiedere, telefonicamente, qualche informazione.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 20 maggio 2016
Pannella: Assistenti sociali, voce generosa e spirito visionario
(fonte: adn kronos, agenparl)

"Si è spenta, con la morte di Marco Pannella, una voce libera, onesta, appassionata e che per decenni ha rappresentato, su tanti temi scomodi, la coscienza laica del Paese. Una voce generosa e coerente impegnata nelle battaglie peri diritti, le libertà e il progresso di tutti. Pannella ha saputo tenere viva l'attenzione del Paese proprio su quei temi che spesso la politica ha teso a trascurare se non addirittura a dimenticare. Ha spinto l'Italia a interrogarsi su questioni scomode, ma che una società moderna non poteva non affrontare. Anche a persone come lui si deve l'attenzione ai temi di chi è rimasto indietro o di chi ha sbagliato e chiede occasioni per reinserirsi: un Politico che al consenso ha sempre preferito temi e problemi concreti".
Così Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 20 maggio 2016
Professione, Assistenti sociali: «ancora aggressioni, paghiamo le conseguenze di un diffuso clima di tensione»
(fonte: dazebao)
ROMA -  “L’ultimo episodio, in ordine di tempo, è avvenuto in Toscana, a Prato, pochi giorni fa, quando un’assistente sociale in servizio presso la locale Asl è stata prima aggredita verbalmente e poi colpita violentemente più volte al volto da una cittadina in carico ai Servizi dovendo poi ricorrere alle cure dei sanitari. Un episodio che si affianca ad altri già visti in molte regioni del nostro Paese: almeno cinque nelle ultime settimane riportati dalla stampa per la loro gravità. Questi episodi mostrano chiaramente come contro questi professionisti si scarichino tensioni, malumori e aspettative disattese in modalità che sempre più frequentemente prendono la forma di aggressioni fisiche con danni a volte gravi e permanenti.”
Così Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali sulle recenti aggressioni subite contro colleghi dei Servizi sociali.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 19 maggio 2016
Aggrediti, minacciati, stalkerizzati: la vita "in trincea" degli assistenti sociali
(fonte: redattore sociale, adn kronos)
Cinque episodi nell’ultima settimana, l'ultimo caso  a Prato: aggrediti con pugni e percosse, minacciati anche sotto casa. 
Il presidente Gazzi denuncia: "Nei nostri servizi si scaricano sfiducia e rabbia dei cittadini. Paghiamo un diffuso clima di tensione"


scarica il file .pdf Dicono di noi il 11 maggio 2016
Infanzia: Assistenti sociali, più risorse e formazione
(fonte: ansa, adn kronos, dire)
Investire sulle infrastrutture e sui professionisti del sociale, sulla perequazione tra i territori, sulla formazione degli Assistenti sociali, su un sistema informativo nazionale per monitorare il fenomeno dei minori fuori famiglia. Sono alcune delle proposte contenute nella  relazione di Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine degli Assistenti sociali, ascoltato nell' ambito dell'indagine sui minori "fuori famiglia", dalla Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 28 aprile 2016
Migranti: Assistenti sociali, approvare legge su minori soli
(fonte: ansa)
La vicenda dei tremila minori stranieri non accompagnati che il governo inglese ha deciso di non accogliere sul suo territorio "deve essere di stimolo affinchè venga rapidamente approvata in Italia la legge sui minori non accompagnati, che da troppo tempo giace in Parlamento": è quanto chiedono gli assistenti sociali.



scarica il file .pdf Dicono di noi il 20 aprile 2016
Carceri: assistenti sociali, servono investimenti
(fonte: ansa, adn kronos)
"L'investimento nell'area penale  esterna si è confermato essere quello che si dimostra maggiormente idoneo a ridurre, da un lato, il rischio di  recidiva e, dall'altro, i costi rispetto a una permanenza in  istituto penale. Questa modalità rappresenta anche un momento  fondamentale del percorso di accompagnamento e di affiancamento  del detenuto": così Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio  nazionale degli assistenti sociali, all'evento conclusivo degli  Stati Generali dell'esecuzione penale a Roma.



scarica il file .pdf Dicono di noi il 11 aprile 2016
Assistenti sociali a Ministro Orlando: serve un Dipartimento per la giustizia minorile
(fonte: Corriere della Sera, Corriere Economia)
Il Corriere della Sera sull’incontro del nuovo Consiglio Nazionale con il ministro Orlando.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 07 aprile 2016
Welfare: Assistenti Sociali a Orlando, attenzione a periferie

Il nuovo Consiglio Nazionale degli Assistenti Sociali ha incontrato oggi il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando. "Abbiamo sottoposto al Ministro - spiega Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio Nazionale - l'esigenza ormai non più dilazionabile che giungano a soluzione tutta una serie di rilevanti problemi che ogni giorno vengono intercettati dagli assistenti sociali e che incidono in modo determinante sulla vita delle persone".


scarica il file .pdf Dicono di noi il 04 aprile 2016
Giustizia minorile: riforma da rivedere - Gazzi “non sprecare questa esperienza”
(fonte: Avvenire)

L’intervista al presidente degli Assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 04 aprile 2016
Sanità: Gazzi “ grazie a società civile autismo non è più un tabù”
(fonte: adn kronos, askanews, meteo web, zazoom social news)

"Alla vigilia della Giornata sulla consapevolezza dell'autismo, un disturbo spesso complesso da diagnosticare e su cui rimane molto da scoprire anche se alcuni recenti studi internazionali hanno aperto nuove interessanti prospettive, risuonano ancora più importanti le parole del Capo dello Stato che nel suo intervento al Quirinale, riferendosi alle persone con disabilità intellettive, ha ricordato che queste, come tutte le persone, hanno talenti e capacità che possono essere spese di più e meglio se trovano un contesto che sappia valorizzare ogni specificità mettendo in evidenza ciò che ognuno sa e ciò che ognuno sa fare con le sue peculiarità". Così Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale degli assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 23 marzo 2016
Bruxelles: Gazzi “condannare cieca e vile violenza"
(fonte: 9Colonne, adn kronos, redattore sociale)

"Oggi Bruxelles, tre giorni fa Istanbul: la tragica conta dei morti e dei feriti vittime di feroci e insensati attentati sembra non avere fine. Due città – per tanti aspetti - così diverse, unite dal dolore per le vittime e per i feriti. Ancora una volta la comunità internazionale si interroga su come possa essere fermata questa deriva di sangue e distruzione. Da qualunque parte arrivi la cieca e vile violenza va condannata in modo netto ed inequivocabile”. 

Così Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale degli assistenti sociali sugli odierni attentati a Bruxelles

.Leggi alcune uscite


scarica il file .pdf Dicono di noi il 21 marzo 2016
Professioni: Gianmario Gazzi alla guida degli Assistenti sociali
(fonte: Italia Oggi7)
L’intervista di Italia Oggi7 al presidente Gazzi.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 15 marzo 2016
Welfare: Assistenti sociali a Governo 'Più spazio per difesa persone fragili'. Lettera aperta inviata nella Giornata mondiale del Servizio sociale
(fonte: adn kronos, redattore sociale)

"L'ampliamento dei diritti e dell'azione di tutela verso le persone, in particolare quelle fragili e in difficoltà, deve avere uno spazio maggiore nell'azione delle politiche pubbliche e nell'azione corale della società". Questa una delle richieste che il presidente del Consiglio nazionale degli assistenti sociali, Gianmario Gazzi, rivolge al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a tutti i membri dell'esecutivo e ai componenti di Camera e Senato, in una lettera aperta, inviata nel giorno in cui si celebra la Giornata mondiale del Servizio sociale centrata quest'anno sul tema della dignità e dei diritti.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 14 marzo 2016
Gazzi alla guida degli Assistenti sociali
(fonte: Italia oggi)
Gianmario Gazzi è il nuovo Presidente degli Assistenti sociali.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 08 marzo 2016
8 Marzo, Gazzi (Assistenti sociali): dedicarlo alle donne migranti
(fonte: agenparl, 9colonne, adn kronos)
“Sono le donne in questa stagione come non mai a portare sulle loro spalle tutto il peso della tragedia delle grandi migrazioni che scuotono l’Europa. Donne che subiscono violenze, soprusi, intimidazioni; donne sfruttate, violate, vendute. Ma anche donne forti, decise, determinate, coraggiose. Donne disposte a lottare per cercare un futuro migliore per se stesse e per i loro figli. Donne spinte prima dalla disperazione e poi dalla speranza. Donne che guardano a noi come ultimo approdo di vita. Donne che non dobbiamo deludere ma a cui, invece, dobbiamo tendere la nostra mano; a queste donne che, idealmente, la comunità degli assistenti sociali italiani dedica questo 8 Marzo: per queste donne un 8 Marzo più  di speranza che di festa”.

Così Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali in occasione della Festa della Donna.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 08 marzo 2016
Assistenti sociali: nuovi vertici
(fonte: Corriere della Sera - Corriere economia)

Gianmario Gazzi è il nuovo presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti sociali per il quinquennio 2016- 2020.

Leggi tutto


scarica il file .pdf Dicono di noi il 03 marzo 2016
Assistenti sociali: Gazzi eletto presidente Consiglio nazionale
(fonte: askanews, adn kronos, la presse, redattore sociale, libero quotidiano, mondo professionisti, il tempo)

"Sono orgoglioso di rappresentare gli oltre 42 mila assistenti sociali italiani che fanno della valorizzazione dei diritti delle persone l'essenza stessa della loro professione. In tempi come gli attuali emergono con sempre maggiore forza l'importanza e il ruolo che questa professione è chiamata a svolgere in una società in rapido e continuo mutamento: nella quotidianità, gli assistenti sociali sono costantemente chiamati ad assumersi responsabilità gravose e pesanti proprio per garantire l'effettiva fruibilità di tutti quei diritti che spettano ai più deboli e fragili ma che troppo spesso non possono essere davvero goduti".

Così Gianmario Gazzi, nuovo presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali per il quinquennio 2016-2020 subito dopo la sua elezione da parte del massimo organo di rappresentanza della categoria. Oltre a Gazzi - che succede a Silvana Mordeglia di cui è stato Vicepresidente - sono stati eletti Annunziata Bartolomei, Vicepresidente; Giovanna Parravicini, Tesoriere; Maria Storaci, confermata alla carica di Segretario.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 25 febbraio 2016
Povertà: Assistenti sociali, bene Governo su rinforzo servizi
(fonte: ansa, 9colonne, adn kronos)

Il Governo intende rafforzare i  servizi sociali territoriali, nel'ambito del contrasto alla povertà: lo riferisce Silvana Mordeglia, presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti sociali, al termine di un incontro con il ministro del Lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, convocato per fare il punto sugli indirizzi e sullo stato di attuazione del Piano nazionale per il contrasto alla povertà. "Abbiamo riconfermato al ministro tutto il sostegno della comunità professionale degli assistenti sociali affinché possa essere concretamente e celermente avviato quel grande disegno di lotta alla povertà che non poteva più essere né disatteso né rinviato" afferma Mordeglia in una nota.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 24 febbraio 2016
Giustizia: perplessità su sezioni persona e famiglia
(fonte: ansa, il velino, adn kronos)

''Suscita non poche perplessità, dopo il voto favorevole della commissione Giustizia della Camera, l'ipotesi di introduzione di sezioni specializzate per la persona, la  famiglia e i minorenni presso i Tribunali ordinari e di Gruppi  specializzati presso le Procure ordinarie in sostituzione dei  Tribunali e delle Procure per i minorenni". Così Silvana Mordeglia,  presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 19 febbraio 2016
Welfare: un Manifesto per dire No a frammentazioni politiche
(fonte: adn kronos)

“Il welfare italiano presenta aspetti che ne vanificano spesso gli effetti protettivi, amplificando le differenze e le contraddizioni”. L'atto di accusa arriva da organismi espressione del sociale, che indicano criticità e avanzano proposte concrete: assieme hanno sottoscritto il “Manifesto per il welfare”, un tavolo di dibattito e di proposta coordinato dal Consiglio nazionale degli Assistenti sociali che ha visto la partecipazione come osservatore anche dell'Inps. E' firmato dall'Associazione italiana docenti di Servizio sociale e dall'Associazione nazionale assistenti sociali, dal Centro studi investimenti sociali, da Cgil, Cisl e Uil, da Confcooperative, dall'Ente italiano di Servizio sociale, dalla Fondazione Emanuela Zancan, dal Centro servizi, assistenza, studi e formazione per l'ammodernamento delle pubblica amministrazione - Formez PA, dal Gruppo Abele, dall'Istituto per la ricerca sociale, dall'Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori, dall'Istituto per gli studi sui servizi sociali, dalla Società per la storia del servizio sociale, dal Sindacato unitario assistenti sociali, oltre che dal Consiglio nazionale degli Assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 08 febbraio 2016
Carceri: Assistenti sociali, 'Bene Palma Garante detenuti'
(fonte: ansa, agenparl, adn kronos)
“Salutiamo con grande favore la nomina del professor Mauro Palma a Garante dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale. La sua storia personale e il suo percorso professionale sono la migliore garanzia perché nel nostro Paese proceda con speditezza quel lungo e non facile cammino volto ad elevare, da un lato, l'attenzione di tutti sul tema delle carceri e, dall'altro, di accendere un faro e rimuovere quelle situazioni in cui la dignità delle persone oggetto di carcerazione o di privazione della libertà non sia all'altezza del grado di civiltà che deve essere proprio di un grande Paese come il nostro”.
Così Silvana Mordeglia, presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti sociali.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 05 febbraio 2016
Disabili: Mordeglia “Dopo di noi, passo importante”
(fonte: ansa, adn kronos, 9colonne, l’Unità)
"L'approvazione alla Camera della legge "Dopo di noi" non può che essere salutata con grande soddisfazione. E' una vittoria fortemente voluta da tutte quelle  famiglie con figli disabili alle prese con l'angoscia e con la  preoccupazione di non poter più assistere, quando anziani o quando non ci saranno più, i loro figli che sono nell'impossibilità di far fronte autonomamente alle necessità della quotidianità" è il commento di Silvana Mordeglia,  presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti Sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 04 febbraio 2016
Ddl Cirinnà: Assistenti sociali “essere uguali nei diritti, nel rispetto delle opinioni di tutti, non lede i diritti di nessuno”
(fonte: iltempo.it, sassari.notizie.it)
"Il ddl Cirinnà non è perfetto  ma il dibattito strumentale e ideologico non ha certamente favorito il suo miglioramento. E’ innegabile che la società civile abbia una posizione più avanzata rispetto a quella che le forze politiche sembrano essere in grado di interpretare e cogliere. Essere uguali nei diritti, nel rispetto delle opinioni di tutti non lede i diritti di nessuno. E’ certamente questo uno dei momenti in cui il Parlamento, nella sua più alta e nobile funzione, deve fare propria quell’etica della responsabilità che il Paese richiede”. Così Silvana Mordeglia, Presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti sociali

scarica il file .pdf Dicono di noi il 04 febbraio 2016
Unioni civili: Mordeglia “sì a disciplina diritti, DDL non solo per omosessuali”
(fonte: adn kronos)
''Si tratta di una questione che  riguarda i diritti civili, una questione alla quale come assistenti sociali siamo particolarmente sensibili perché attiene al principio di uguaglianza di tutti i cittadini che è proprio quello che guida,  insieme ad altri, la nostra professione. Vi è la necessità di  disciplinare i diritti indipendentemente dal sentire individuale e dalla posizione di coscienza di ciascuno".

Così Silvana Mordeglia, presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti  Sociali, sul DDL Cirinnà.

scarica il file .pdf Dicono di noi il 01 febbraio 2016
Ddl povertà. L’apprezzamento del Consiglio Nazionale degli Assistenti sociali
(fonte: repubblica.it, regioni.it)

Silvana Mordeglia, presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti sociali, apprezza il riordino delle prestazioni sociali promosso dal ddl delega: “Significa anche -dice - là dove si prevede di garantire prestazioni su tutto il territorio nazionale, smantellare i 20 sistemi di welfare esistenti, uno per Regione, che tante disomogeneità e diseguaglianze hanno, di fatto, creato nel passato”.

Le nuove norme danno un ruolo cruciale agli Assistenti sociali, osserva Mordeglia, che dovranno mettere a punto “singoli progetti personalizzati di inclusione sociale e lavorativa unitamente alla offerta di servizi alle persone e che superino le mere erogazioni monetarie”.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 29 gennaio 2016
Povertà: Assistenti sociali, 'superata logica mera assistenza'
(fonte: ansa, redattore sociale, adn kronos)

“È certamente da apprezzare che il Governo abbia deciso di presentare alle Camere un disegno di legge delega volto a contrastare la povertà e a riordinare l’intera materia delle prestazioni e degli interventi dei servizi sociali. Significa che finalmente all’interno della compagine governativa è maturata la consapevolezza che affrontare il tema della povertà non poteva più essere eluso.
Significa anche - là dove si prevede di garantire prestazioni su tutto il territorio nazionale - smantellare i 20 sistemi di welfare esistenti, uno per Regione, che tante disomogeneità e diseguaglianze hanno, di fatto, creato nel passato”: è il commento di Silvana Mordeglia, presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 27 gennaio 2016
Memoria, Mordeglia (Assistenti sociali): 'sia di monito contro derive d'odio e intolleranza'
(fonte: adn kronos, agenparl, redattore sociale)

“Questa Giornata sia di monito per il presente ma soprattutto per il futuro; sia anche una riflessione collettiva sulle derive e sugli orrori ai quali possono condurre l’odio e l’intolleranza verso il diverso e l’altro da noi - sentimenti dei quali, purtroppo, è così tanto intrisa la nostra società- e per far maturare, soprattutto nei giovani, una nuova etica della responsabilità individuale e collettività che li faccia divenire cittadini consapevoli ed accoglienti”.

Così Silvana Mordeglia, Presidente del Consiglio Nazionale degli Assistenti sociali in occasione della Giornata della Memoria.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 19 gennaio 2016
Vicenda Licata, Mordeglia (Consiglio nazionale Assistenti sociali): immediata apertura di una istruttoria disciplinare
(fonte: agenparl)

Immediato intervento del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali in merito all’operazione condotta dai carabinieri e denominata “Catene spezzate” sulla gestione di una comunità alloggio di Licata (Agrigento) e che ha portato all’arresto di una Assistente sociale. In una lettera inviata al Consiglio di disciplina dell’Ordine degli Assistenti sociali della Sicilia e al Presidente dell’Ordine regionale, la Presidente del Consiglio nazionale Silvana Mordeglia invita l’organismo disciplinare "ad avviare gli opportuni accertamenti di competenza di codesto Consiglio di Disciplina, per accertare nel minor tempo possibile i fatti riportati dai maggiori organi di stampa sulla vicenda".

"Essi, se confermati - si legge ancora nella lettera - prefigurerebbero trattarsi di una vicenda di estrema gravità che - oltre a quanto di competenza della Magistratura alla quale esprimiamo piena fiducia - va approfondita anche disciplinarmente a tutela della professione e di chi ad essa si rivolge".


scarica il file .pdf Dicono di noi il 15 gennaio 2016
Migranti: Assistenti sociali 'No contrapposizione realismo – buonismo'
(fonte: adn kronos)

''Non giova certamente a una lucida e seria delineazione del problema immigrazione contrapporre ai fatti di Colonia l'ipotesi dell'abolizione del reato di clandestinità: quasi una sorta di braccio di ferro tra realismo e buonismo".

Così Silvana Mordeglia, presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali. "Da un lato Parigi, prima, e Colonia, poi, sono percepite - avverte - come il paradigma della pericolosità dello straniero che non vuole o non sa integrarsi, con l'aggravante, relativamente a quanto accaduto nella città tedesca, dell'odiosa violenza sulle donne: per tanti europei, così come per tanti italiani, questa presenza straniera evoca paure e sospetti, rappresenta una minaccia e quindi va gestita con la chiusura dei confini, la costruzione di muri e l'espulsione".


scarica il file .pdf Dicono di noi il 11 gennaio 2016
Carceri: visita Orlando a Regina Coeli, 'un-non luogo che segna il grado di civiltà di un Paese'
(fonte: agenparl, 9Colonne, adn kronos)

"La recente visita a sorpresa del Ministro Orlando al carcere romano di Regina Coeli offre lo spunto per segnalare alla politica - ma anche dell'intera collettività - la necessità di perseguire un rinnovato interesse alla qualità della condizione carceraria, interesse di cui il gesto del Ministro rappresenta un significativo ed apprezzato segnale. Il carcere non deve più essere un luogo all'interno del quale la dignità umana viene negata! Un non luogo che diseduca alla società! Il Paese e l'opinione pubblica, nel loro stesso interesse, hanno bisogno di rafforzare la consapevolezza che la strada da percorrere è quella di coniugare sicurezza e rieducazione attraverso processi normativi ed organizzativi che assicurino certezza, flessibilità ed umanizzazione della pena".

Così Silvana Mordeglia, presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali.


scarica il file .pdf Dicono di noi il 08 gennaio 2016
Assistenti sociali: personale carcere per prevenzione terrorismo - Bene ok Camera a ordine del giorno proposto da Ventricelli
(fonte: askanews, adn kronos)

“Va vista con estremo favore la recente approvazione da parte dell’Aula di Montecitorio dell’Ordine del Giorno presentato dalla Deputata Liliana Ventricelli alla Legge di Stabilità con la quale il Parlamento impegna il Governo 'a sostenere interventi educativi nonché programmi di inserimento lavorativo e misure di sostegno all’attività trattamentale e consentire il pieno espletamento delle nuove funzioni e compiti assegnati al Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità in materia di esecuzione penale esterna e di messa alla prova, procedendo all’assunzione di unità di personale da inquadrare in area III nei profili di funzionario della professionalità giuridico pedagogico, di funzionario della professionalità di servizio sociale nonchá di mediatore culturale'”.

Così Silvana Mordeglia, presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali.