Menu istituzionale
Menu principale
Contenuto della pagina
Sei in:   Home Press and Media News 2019 Quota 100 e Reddito di Cittadinanza. Al Governo e ai deputati le urgenze dei cittadini e degli assistenti sociali

Quota 100 e Reddito di Cittadinanza. Al Governo e ai deputati le urgenze dei cittadini e degli assistenti sociali

condividi su FaceBook invia con Twitter

06 marzo 2019

Abbiamo riportato davanti al sottosegretario di Stato dal lavoro e alle politiche sociali, Claudio  Cominardi e poi nell’audizione informale davanti ai deputati delle commissioni XI (Lavoro) e XII (Affari Sociali) della Camera dei deputati,  le urgenze dei cittadini e degli assistenti sociali di fronte alla prossima approvazione del decreto che contiene il Reddito di cittadinanza e Quota 100.

Il combinato disposto delle due importanti misure  - come rileviamo nel testo consegnato - potrebbe portare al collasso dei servizi.

Mancherebbero almeno 5.000 assistenti sociali tra Comuni (2.500), Sanità (oltre 2.100) e Giustizia (400). Conseguentemente si può prevedere un ulteriore aggravamento dell’intollerabile fenomeno delle aggressioni verso i professionisti che operano nelle varie strutture.

L’interlocuzione positiva con il sottosegretario Cominardi e l’attenzione mostrata da entrambe le commissioni, ci porta a sperare nell’approvazione dei nostri emendamenti bocciati nel passaggio al Senato che riguardano proprio il rinforzo dei servizi e la prevenzione e tutela degli assistenti sociali che, come dimostrano e le schede di segnalazione e le cronache quotidiane sono gravi e continue.

Audizione Camera dei Deputati (da ore 5:19 a 5:45)